Jesuit Social Network
rete delle attività sociali promosse dalla Compagnia di Gesù
facebookTwitterGoogle+
Emma Altieri

Emma Altieri

Emma Altieri

Info

Ricordando Emma: una esplosione emotiva, una forza rigenerante per la propria vita

Non serve essere virtuosi in consultorio per delle “relative poche ore” per infiammare positivamente il favorire la crescita di un individuo, di una coppia e del suo nucleo familiare o esprimere in “sintesi” lo stile del Centro La Famiglia o addirittura calarsi come per un “tempo di infusione” in quel tanto quanto basta empatico.

E’ opportuno invece dimostrare efficace e vivere pienamente questo stile di relazione anche fuori, soprattutto quando è più elevato e forte il sapore intenso di chi vuole motivare e migliorare la propria vita e quella dei suoi cari. In assenza di esso si rende necessario confermare fino al fondo del proprio cuore il perché di una scelta, il perché di un servizio e perché proprio nel Centro La Famiglia.

Si incontreranno e incroceranno vite umane dentro e fuori questo luogo. Avranno tutte la capacità di non essere anti-aderenti a questo stile? Passeranno vite da questa vita come quella di Emma Altieri. Potranno mai sapere che, come in una corsa a staffetta, il loro messaggio vive e continuerà a germogliare nel frattempo ….

Decidere di “fermare quei secondi” in cui si è incontrato lo “sguardo” di Emma è stato un atto di tenerezza nel presente. Uno slancio sul come comunicare il sevizio nel futuro; una sfida di tenacia logorante sempre da accogliere; una memoria da affrontare senza creare fibrosi cordoni ombelicale che soffocano; un ricordare il suo essere e vivere una precisa maniera di umiltà ignaziana.

E’ stato uno sguardo ed un invito a non bloccarsi davanti a formule di vite “spaiate di umanità”;  a non bloccarsi davanti a forme espressive cariche di latenti tecniche tendenti solo all’isolamento della solitudine dell’altro; a non bloccarsi davanti a legami che non hanno nulla se non il chiedere un subdolo attaccamento.

Se nessuno di noi ascoltandosi non risponde alle successive modificazioni del proprio vivere e al proprio modo di sentire l’invito ad educarsi e ad educare è perché non ha incontrato Emma.

Chiudi notifica

Gesuitinetwork - Normativa Cookies

I cookies servono a migliorare i servizi che offriamo e a ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookies del nostro sito. Qui trovi maggiori informazioni